Frutta e verdura


COL FREDDO RINCARI DEL 20%Rincari frutta e verdura
 
Il brusco calo delle temperature e le violente perturbazioni che nelle scorse settimane hanno interessato il nostro Paese hanno avuto consistenti ripercussioni sui prezzi applicati sui banchi di frutta e verdura nei mercati e nei punti vendita della grande distribuzione.

Leggi tutto: Frutta e verdura

Riso e pasta


OBBLIGO DI ORIGINE IN ETICHETTApasta e riso
 
Arriva l'obbligo di indicazione nell'etichetta dell'origine del riso e del grano per la pasta.

Leggi tutto: Riso e pasta

Occhio alle etichette

PANDORO E PANETTONE
 
panettone-e-pandoro
L'Italia riserva una tutela speciale di questi due dolci tradizionali.
Per essere sicuri di acquistare un vero prodotto di tradizione e non un'imitazione, bisogna prestare particolare attenzione alla presenza dei seguenti ingredienti che rispettano il disciplinare sancito da un Decreto del 2005.

Leggi tutto: Occhio alle etichette

ATTENTI ALLE FRODI ITTICHE

FRESCO E' PIU' BUONO
 
Il Capodanno ormai è alle porte e le nostre tavole saranno imbandite di prodotti ittici come vuole tradizione. La domanda, quindi nasce spontanea: "Come faremo a difenderci dalle frodi ittiche"?
pesce-fresco-pesce-congelato-scegliere-preparare-ricette-pesci4Per ovviare a ciò, basterebbe attenersi alle seguenti regole.
Leggere sempre le etichette, scegliere un venditore di fiducia, saper riconoscere il pesce fresco e preferire il pesce di stagione.
L'etichetta indica la denominazione del pesce, il paese di origine, se è stato pescato o è di allevamento.
Il pesce fresco avrà un odore gradevole, l'occhio deve essere in fuori, la cornea trasparente e la pupilla nera, il corpo arcuato e rigido, le branchie rosee. Siccome anche i prodotti ittici sono stagionali, in questo periodo troveremo nasello, sardina, spigola e triglia.

Leggi tutto: ATTENTI ALLE FRODI ITTICHE

Falso olio extravergine, dopo Lidl multati gli oli Carapelli, Bertolli, Sasso e Coricelli

olio

L’azione dell’Antitrust contro il falso olio extravergine è continua e inesorabile: prima Lidl, multata per 500mila euro per avere venduto olio extra vergine con il marchio Primadonna che, secondo l’autorità e i risultati della prova organolettica, conteneva al contrario olio vergine di oliva. Falsificando “in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore in realazione al prodotto pubblicizzato dal professionista”.

Poi sono arrivate le multe per pratica commerciale scorretta anche a Carapelli, Bertolli e Sasso – tutti marchi del gruppo Deoleo – e Coricelli, rispettivamente per 300mila e 100mila euro.

Come attesta l’Antitrust è “ingannevole l’indicazione ‘olio extravergine di oliva’”, riportata sulle confezioni, in quanto questi oli sono risultati essere semplicemente “vergini”.

Leggi tutto: Falso olio extravergine, dopo Lidl multati gli oli Carapelli, Bertolli, Sasso e Coricelli

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.