La stangata parte dalla luce e dal gas


luce e gasRINCARI INGIUSTI
 
Nel primo trimestre del 2018, si registrerà un aumento del +5,3% per le forniture elettriche mentre per quelle gas del +5% a causa dell'incremento delle quotazioni petrolifere (che determina un aumento nei costi dei trasporti), i forti rincari del gpl e la grave siccità del periodo estivo (che provocherà rincari nelle tariffe idriche).
Ma questi rincari di luce e gas sono ingiustificati perchè i consumatori italiani pagano l'energia più cara d'Europa, per via di oneri e accise impropri che andrebbero complessivamente rivisti e perché all'interno delle bollette dell'energia elettrica e del gas si annidano delle vere e proprie tasse occulte. A 20 anni dalla liberalizzazione del settore elettrico e a 10 anni dalla completa liberalizzazione del mercato elettrico sarebbe da rivedere complessivamente l'assetto del sistema elettro-energetico italiano sia rispetto alla sicurezza dell'approvvigionamento che ai costi dell'energia.
I cittadini continuano a pagare in bolletta i famigerati oneri di sistema per la dismissione delle centrali nucleari, per le agevolazioni alle imprese energivore, per i regimi tariffari speciali a favore delle ferrovie, per gli incentivi alle fonti rinnovabili.

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.