regione veneto

camera commercio veneto

Logo UILveneto

veneto consumatori

adoc nazionale

Logo UIL

unioncamere

 helpconsumatori

AGCOM

 

logo cncu

5x1000Box

TESSERAMENTO2016

 

Firmato protocollo tra artigiani, consumatori, regione Veneto, comune di Venezia per la tutela del vetro di Murano.

Lavorazione vetro artistico di MuranoTutela dell'autenticità, repressione delle imitazioni e dei falsi e valorizzazione della cultura e della tradizione locale sono gli obiettivi di un protocollo d'intesa unitario per il vetro di Murano e il suo marchio di tutela, per i merletti di Burano e per le maschere veneziane. Il documento è stato sottoscritto da Regione, Comune e Camera di Commercio di Venezia, romovetro, organizzazioni artigiane (Confartigianato provinciale e comunale di Venezia, CNA provinciale e comunale e Casartigiani Venezia) e Associazioni dei Consumatori del Veneto (Adiconsum Veneto, Adoc Veneto, Federconsumatori Veneto; Lega Consumatori Veneto, La Casa del Consumatore Veneto, Unione Nazionale Consumatori Veneto, Movimento Consumatori Veneto). Il protocollo impegna i firmatari ad "un'azione coordinata volta a realizzare condizioni di piena trasparenza nel commercio dei prodotti vetrari, dei merletti e delle maschere", evitando vere e proprie truffe ai consumatori. Per questo saranno avviate azioni di informazione capillare e sensibilizzazione dei consumatori; di sensibilizzazione dei produttori e dei commercianti sul valore culturale e commerciale della lavorazione artistica veneziana; di informazione sulle norme che regolamentano le lavorazioni artistiche veneziane e sulla normativa di legge che disciplina la trasparenza dell'etichettatura dei prodotti. Verranno inoltre raccolte le segnalazioni su pratiche commerciali sospette e/o scorrette; si procederà ad una attività ispettiva, con particolare riguardo alle situazioni passibili di ingenerare rischio di confusione circa la qualità e la provenienza dei prodotti offerti; verrà effettuata una attività di indagine sulle produzioni, per verificarne la corrispondenza tra caratteristiche dichiarate ed effettiva natura.

Destina il 5 per 1000 all'Adoc

  5x1000
 
Destinare il 5 per mille è semplice: basta mettere una firma e il codice fiscale dell'Adoc (96112810583) nello spazio che si trova nei modelli per la dichiarazione dei redditi (modello 730, UNICO e CUD).

Bonus famiglia numerosa Regione Veneto. C’è tempo fino all’11 aprile

famiglia numerosaI beneficiari del bonus famiglia sono le famiglie con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiore a quattro (figli conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26, 27 anni non compiuti e a carico IRPEF). Il bonus famiglia può essere
richiesto da persone fisiche, iscritte all'anagrafe tributaria ed aventi il domicilio fiscale in Italia. In particolare può essere richiesto da uno dei due genitori purché in possesso di requisiti, al momento della presentazione della domanda al Comune di residenza.
Come e quando richiedere il bonus?
Si può richiedere dall'11/02/2014 ed entro il termine perentorio delle ore 12.00 dell' 11/04/2014 e i deve compilare ed inviare via web la domanda, seguendo le istruzioni che troverà nel sito internet: https://salute.regione.veneto.it/web/sociale, nella parte riservata al richiedente.  Recarsi presso il Comune di residenza ed esibire i seguenti documenti: - modulo della domanda ricevuto dalla procedura web; - copia fotostatica del documento d'identità in corso di validità; - attestazione ISEE in corso di validità; - copia della carta di soggiorno per ciascun membro il nucleo famigliare; oppure inviare copia dei
suddetti documenti al Comune di residenza.

Bonus famiglia numerosa Regione Veneto. C’è tempo fino all’11 aprile

famiglia numerosaI beneficiari del bonus famiglia sono le famiglie con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiore a quattro (figli conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26, 27 anni non compiuti e a carico IRPEF). Il bonus famiglia può essere
richiesto da persone fisiche, iscritte all'anagrafe tributaria ed aventi il domicilio fiscale in Italia. In particolare può essere richiesto da uno dei due genitori purché in possesso di requisiti, al momento della presentazione della domanda al Comune di residenza.
Come e quando richiedere il bonus?
Si può richiedere dall'11/02/2014 ed entro il termine perentorio delle ore 12.00 dell' 11/04/2014 e i deve compilare ed inviare via web la domanda, seguendo le istruzioni che troverà nel sito internet: https://salute.regione.veneto.it/web/sociale, nella parte riservata al richiedente.  Recarsi presso il Comune di residenza ed esibire i seguenti documenti: - modulo della domanda ricevuto dalla procedura web; - copia fotostatica del documento d'identità in corso di validità; - attestazione ISEE in corso di validità; - copia della carta di soggiorno per ciascun membro il nucleo famigliare; oppure inviare copia dei
suddetti documenti al Comune di residenza.

Oltre 100 presenze all’Aula Magna adulti-Anziani di Vicenza per incontro “Facciamo i conti”

OttIMG 4240imo riscontro di pubblico, quello ottenuto nell'incontro organizzato nell'ambito del progetto "Facciamo i conti" promosso da quattro associazioni di consumatori riconosciute dalla Regione Veneto – Adoc, Casa del Consumatore, Movimento Consumatori e Codacons.
Un progetto di  informazione a favore dei cittadini e delle famiglie in tema di accesso al credito, prevenzione del sovraindebitamento e uso responsabile del denaro. Era gremita infatti l'aula magna adulti-anziani in via della Racchetta a Vicenza, con  relatore Sergio Taurino, presidente dell'Adoc regionale. In un momento di forte difficoltà come questo, sempre più spesso i consumatori si trovano a dover affrontare situazioni di grave crisi: indebitamento, perdita del lavoro, difficoltà nel pagare rate e bollette, aumento del costo della vita. IMG 4243

Se si pensa inoltre che, da recenti studi e ricerche, il nostro Paese, risulta agli ultimi posti in fatto di educazione economico-finanziaria, si può comprendere come aiutare e informare le persone su come gestire al meglio il proprio denaro, come e quanto spendere e come e quanto risparmiare sia diventato un elemento fondamentale e necessario. La crisi in atto ha portato notevoli cambiamenti e nuove complessità nelle scelte finanziarie a carico delle persone, per questo diventa fondamentale capire come organizzare il proprio bilancio familiare in maniera strategica, al fine di riuscire a far fronte anche ad eventuali spese o situazioni impreviste.

Avviso telefonia

telefonoA seguito della modifica delle promesse commerciali da parte di Wind e Vodafone, rispettivamente per le opzioni “Wind All Inclusive Digital”, che avrebbe dovuto restare invariata per 5 anni e “Vodafone Smart 350 limited edition” e “500”, che sarebbero dovute rimanere fisse “per sempre”, l’Adoc invita tutti gli utenti che abbiano ricevuto la comunicazione di modifica del proprio piano tariffario a contattare lo sportello Adoc territoriale di competenza per ottenere assistenza e consulenza al fine di individuare le forme più opportune di tutela dei propri diritti di utente.

Altri articoli...

  1. Avviso telefonia

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.